Crecchio

DSCF1209Crecchio è un comune della provincia di Chieti, in Abruzzo. Da importanti ritrovamenti archeologici si può con sicurezza affermare che il suo territorio fosse già abitato in epoca preistorica e che intorno al IX secolo a.C. vi fosse già una fiorente produzione di ceramiche. Dall’interpretazione di una antica epigrafe risalente al VI secolo a.C. si farebbe risalire la prima testimonianza scritta dell’esistenza della città di Crecchio con l’antico nome di Okikam.

Divenuta Municipio, sotto il dominio romano la città prese il nome latino di Ocriculum. Dopo la devastante guerra greco-gotica della metà del VI secolo le popolazioni di tutto il territorio si rifugiarono in una zona collinare che oggi è la sede del centro storico del borgo di Crecchio. Come tutta l’area circostante, anche la città di Crecchio divenne dominio dei Longobardi, per poi dapprima passare in mano ai Normanni, e dopo ai Franchi.

E’ sconosciuta la data esatta della creazione del suo imponente castello. Quest’ultimo, comunque, ebbe origine intorno alla maestosa Torre Dell’Ulivo, costruita agli inizi del XII secolo. La storia di Crecchio, dal XV secolo in poi, è caratterizzata da un susseguirsi di passaggi sotto il dominio di territori limitrofi. Il borgo divenne prima feudo del conte di Manoppello e Guardiagrele, poi passò sotto il dominio di Lanciano e infine de L’Aquila.

Più recentemente, e precisamente il 9 Settembre dell’anno 1943, la città di Crecchio salì alla ribalta per aver ospitato nel suo castello medievale il re Vittorio Emanuele III,  la regina Elena, il principe Umberto II,  l’intero Stato Maggiore italiano ed il maresciallo Pietro Badoglio, in fuga da Roma, conosciuta anche come la “fuga di Pescara”.

Molti sono i monumenti ed i luoghi di interesse da visitare nel borgo di Crecchio. Tra i più importanti, in località Vassarella sono presenti i resti di una antica Villa Romana scoperta solo nel 1973. Nel borgo si trova lo splendido castello Ducale De Riseis-D’Aragona,  attualmente sede del Museo dell’Abruzzo Bizantino ed Altomedievale.

Tra le manifestazione dell'antico borgo è degno di nota l'evento "a Cena con i Bizantini", percorso culturale ed enogastronomico che si tiene nel centro storico di Crecchio, animato da affascinanti rievocazioni storiche.

Come arrivare a Crecchio

Dal Nord e dal Sud Italia: prendere l’autostrada Adriatica A14, con direzione Bologna, se si proviene dal Sud, o Bari, se si proviene dal Nord. Giunti in Abruzzo, uscire al casello di Ortona. Da lì imboccare la  SS 538 Marrucina seguendo sempre la direzione Orsogna-Crecchio

Da Pescara: prendere la SS 16 Adriatica con direzione Chieti  fino ad imboccare l’autostrada Adriatica A14 con direzione Bari. Uscire ad Ortona. Da lì imboccare la  SS 538 Marrucina seguendo sempre la direzione Orsogna-Crecchio

Da Chieti: prendere l’autostrada Adriatica A14 con direzione Bari. Uscire ad Ortona. Da lì imboccare la  SS 538 Marrucina seguendo sempre la direzione Orsogna-Crecchio

 

Lascia un Commento


*