Festa dei Banderesi a Bucchianico dal 19 al 25 Maggio 2013

CRW_0095

La festa dei Banderesi è una suggestiva rievocazione storico-popolare di un presunto attacco che sarebbe stato mosso da truppe della città di Chieti, o, secondo alcuni, da truppe mercenarie, nei confronti del  borgo di Bucchianico. La leggenda vuole, infatti, che intorno al XIV secolo, la cittadina fosse stata vicina ad essere invasa da truppe nemiche. Il popolo delle vicine campagne dovette rintanarsi  all’interno delle mura cittadine, difese dal Capitano delle milizie, il cosiddetto Sergentiere. Uomini e donne si affrettarono a raggiungere il borgo portando con sé tutte le loro provviste. I primi, cinti di bande rosse ed azzurre, che sono anche i colori dello stemma del comune di Bucchianico, a bordo di carretti tirati da buoi, le seconde con in testa delle grandi ceste. Bucchianico, destinata a soccombere per la pochezza delle proprie difese, venne però salvata da Sant’Urbano che apparve in sogno al Sergentiere, capo delle milizie, indicandogli le strategie militari da attuare per  evitare il tracollo. Il piano prevedeva che tutti gli uomini, vestiti delle caratteristiche fasce di colore rosso e azzurro e con un ciuffo di piume colorate, corressero senza sosta sui merli delle mura, facendo apparire il proprio esercito molto numeroso. Le truppe teatine caddero nell’inganno e, impauritesi, desistettero dall’attacco, e si ritirarono.

La manifestazione riproduce, ogni anno, la fuga delle popolazioni dalle campagne all’interno delle mura, con una lunga e coloratissima processione di uomini, donne e bambini in costume, e di carri ricolmi di svariate vivande. Uno dei momenti più suggestivi dell’evento è costituito da una danza chiamata la “ciammaichella”, consistente nel vagare in corteo nella piazza del paese con spostamenti a zig-zag. Molto affascinante è anche la giostra cavalleresca medioevale.

Quest’anno, 2013, la manifestazione si terrà il 19 ed il 25 di Maggio.

Per ulteriori informazioni http://banderesi.bucchianico.net/

Come arrivare a Bucchianico

Dal Nord Italia: prendere l’autostrada A14 con direzione Bari, una volta arrivati in Abruzzo uscire al casello Pescara Ovest/Chieti. Da lì imboccare la strada statale 649 (SS 649) con direzione Chieti, poi seguire sempre l’indicazione Bucchianico.

Dal Sud Italia: prendere l’autostrada A14 con direzione Bologna, una volta arrivati in Abruzzo uscire al casello Pescara Sud/Francavilla Al Mare. Da lì imboccare la strada provinciale 23 (SP 23) con direzione Francavilla.  Prendere, poi,  la strada statale 649 (SS 649), seguendo sempre l’indicazione Bucchianico.

Da Pescara: prendere il RA 12 (raccordo autostradale 12) con direzione Manoppello/Roma e percorrerlo fino alla fine, proseguire sulla SS 5 oltrepassando Brecciarola. Proseguire, girando a sinistra, sulla SS5RACC/SP209. Nei pressi di Chieti girare a destra su Strada Colle Marconi, continuare su Strada Fosso dell’Inferno/Strada della Pace. Girare a destra imboccando la SS 81, dopo un chilometro a sinistra, prendendo la Strada Provinciale 11, e dopo poco più di un chilometro imboccare la Strada Provinciale 10 seguendo sempre le indicazioni Bucchianico.

Lascia un Commento


*