Mare in Abruzzo: la costa di San Vito Chietino

Mare di San Vito Chietino, Abruzzo007San Vito Chietino è un comune della provincia di Chieti, in Abruzzo, definito da D’Annunzio come “il paese delle ginestre”, collocato su un collina rocciosa che arriva fino al mare, da dove si può godere di splendide vedute del mare Adriatico e delle catene montuose della Majella e del Gran Sasso

Il territorio costiero del borgo è parte della Costa dei Trabocchi, suggestivo tratto di mare della provincia di Chieti dove si trovano svariate antiche strutture dal nome di trabocchi. I Trabocchi sono affascinanti macchine da pesca costruite su palafitte, di cui si ignorano i primi insediamenti. Si hanno informazioni su di esse già nel XV secolo, quando vennero nominate dal frate celestino Stefano Tiraboschi.

Il mare di San Vito Chietino era frequentato già in epoca romana, quando già risultava l’esistenza di un porto frentano presso il torrente  Feltrino, utilizzato, poi, dai romani soprattutto per collegare porti situati dall’altro lato dell’Adriatico.

La parte litoranea è costituita per la maggior parte di ripide calette e di scogli, con presenza di spiagge di sabbia fine e ghiaiose.  

Spicca per bellezza e per il colore delle sue acque Cala Turchina, lungo corridoio della larghezza di circa 10 metri, costituito di ciottoli, chiamata così proprio per il meraviglioso colore turchese delle acque del mare.

Foto Mare di San Vito Chietino

Altra spiaggia particolarmente affascinante è quella del Promontorio Dannunziano, così denominata perché questo rappresentava uno dei posti preferiti da Gabriele D’Annunzio.

Tra le altre spiagge vanno annoverate: Cala Cintioni, spiaggia ghiaiosa situata a nord del molo di San Vito Chietino; spiaggia del Molo Sud, con lungo arenile sabbioso dotato di passerelle per disabili, per i suoi bassi fondali adatta soprattutto ai bambini; il Maruccio, con una stretta spiaggia ghiaiosa, caratterizzato dalla presenza di scogli proprio davanti alla battigia; Rocco Mancini, con spiaggia a tratti sabbiosa e ciottolosa, dotata di alcuni  servizi come i servizi doccia; il Lupone, caratterizzata dalla presenza di ciottoli e di scogli; degli Annecchini, suggestiva spiaggia ghiaiosa, resa ancora più affascinante dalla presenza di un trabocco.

Gran parte delle coste del comune di San Vito Chietino hanno avuto il riconoscimento di Bandiera Blu d’Europa, premio conferito dalla Foundation for Environmental Education, FEE, alle località balneari che rispettano certi parametri di qualità inerenti la pulizia delle acque di balneazione ed il servizio offerto, come la pulizia delle spiagge, e molti altri.

Molto suggestiva è la manifestazione che si tiene ogni anno sui mari della costa sanvitese, l’ultimo week end del mese di Luglio, una processione di barche in onore della Madonna del Porto.

Come arrivare al Mare del territorio di San Vito Chietino

Dal Nord e dal Sud Italia: prendere l’autostrada Adriatica A 14 e, una volta giunti in Abruzzo, uscire a Lanciano seguendo sempre le indicazioni per San Vito Chietino

Da Pescara: prendere l’autostrada Adriatica A 14 ed uscire a Lanciano, seguendo sempre le indicazioni per San Vito Chietino. Oppure fare tutto il litorale adriatico, passando per Francavilla ed Ortona, fino a raggiungere le coste di San Vito Chietino

Un commento su “Mare in Abruzzo: la costa di San Vito Chietino

Lascia un Commento


*

  1. vistoo che andro per la 2 volta a s. vito mare e dovro portare un bimbo di 2 1/2anni come è la storia dell’iquinamento dei corsi d’acqua di cui ho letto da Legaambiente e Touring Club?
    grazie