Parco attrezzato delle sorgenti sulfuree del fiume Lavino

Il Parco attrezzato delle sorgenti sulfuree del fiume Lavino dal 1987 è un’area naturale protetta d’Abruzzo, ed è situato vicino Scafa, in provincia di Pescara. Il parco prende il nome dal fiume Lavino, le cui acque sulfuree sono di un meraviglioso colore tra l’azzurro ed il turchese. Il fiume Lavino nasce dal Vallone di Santo Spirito, settore settentrionale del massiccio montuoso della Maiella e, dopo aver passato Scafa, si và a gettare nelle acque del fiume Pescara.

Il parco, che si estende su un’area di 40 ettari, è ricco di macchie spontanee e di molteplici specie faunistiche, tra le quali, possono essere ricordate li salice bianco, il pioppo nero, il giunco, la roverella, la tifa, il biancospino, la robinia , la ginestra, e la coronilla. Sono presenti anche molte specie faunistiche. Tra le altre, meritano menzione specie come la ballerina gialla, l’usignolo di fiume, il martin pescatore, la gallinella d’acqua, la faina, il tasso, la donnola e la volpe.

Foto Parco delle sorgenti sulfuree del fiume Lavino

Degno di nota è anche un mulino seicentesco, il mulino Farnese, che è possibile ammirare facendo una passeggiata lungo il fiume Lavino.

Al parco del fiume Lavino si accede tramite un viottolo di un centinaio di metri, percorribile con facilità, che prende avvio dalla strada provinciale che da Scafa conduce alla frazione di Decontra. L'area è priva di recinzione, è quindi possibile accedervi in qualsiasi orario.

Come arrivare al parco del fiume Lavino

Dal Nord e dal Sud Italia: dall'autostrada Adriatica A14, con direzione Bologna se si viene dal Sud o Bari se si arriva dal Nord, in prossimità di Pescara imboccare l'autostrada A 25, Pescara – Roma, con direzione Roma. Uscire a Alanno/Scafa, poi prendere la SS 5 Tiburtina con direzione Scafa. Nei pressi di Scafa seguire l’indicazione della località di Decontra

Da Pescara: Prendere la SS 16 in direzione Chieti, continuare sull'autostrada A 25, uscire a Scafa/Alanno, continuare sulla SS 5 Tiburtina seguendo, prima, l’indicazione Scafa, e ,poi,  l’indicazione della frazione di Decontra

2 commenti su “Parco attrezzato delle sorgenti sulfuree del fiume Lavino

Lascia un Commento


*